domenica 7 novembre 2010

Aggiornamento al 5 novembre 2010

La notizia dei 600 miliardi di dollari che la Fed utilizzerà per acquistare obbligazioni governative U.S.A. in un secondo round di quantitative easing ha nuovamente affossato il dollaro e ha gettato benzina sul fuoco degli indici di materie prime e, più in generale, di tutti gli asset rischiosi. Così l'euro ha chiuso la settimana con un rialzo dell'1.8% sul dollaro, superato solo dalle materie prime (+2.4% valutate in euro) e dall'indice immobiliare (+2.2% in euro). L'eccellente performance dell'euro e delle materie prime ha dato slancio alla strategia top 2 che ha messo a segno un bel +2.1% spingendosi ai nuovi massimi dal gennaio 2009. Lo stesso rialzo (+2.1%) è stato messo a segno dalla strategia top 3 che investe anche nell'indice immobiliare.

La borsa U.S.A. ha festeggiato la notizia del QE2,  i dati economici non troppo orribili e forse anche la vittoria dei repubblicani alle elezioni midterm, con un guadagno dell'1.7% se valutata in euro (+3.6% per l'indice S&P500) mentre l'entusiasmo ha solo parzialmente contagiato le borse europee con l'indice Eurostoxx che ha guadagnato lo 0.9%. Le obbligazioni governative dell'area euro con scadenze trentennali hanno recuperato la perdita della settimana precedente guadagnando lo 0.6%.
In questo post ho descritto quali ETF negoziati a Milano  replicano (in positivo o in negativo) gli indici che sono settimanalmente tracciati qui su Alfaobeta. Se volete fare delle analisi da soli, in questo post ho spiegato come procurarsi gratuitamente le serie storiche dei prezzi e dei NAV degli ETF mentre qui potete trovare qualche informazione sui costi di transazione nel mercato dei cambi.

Dall'inizio del 2010 il rendimento (valutato in euro) di un portafoglio ribilanciato settimanalmente e investito nei primi 2 asset (top2) della tabella è stato di circa il 18.5%, se investito nei primi tre asset (top3) il rendimento scende al 13.9%. Nell'intero 2009 le stessa strategie avevano reso rispettivamente il 12.2% e il 2.4%. 

Nella figura è raffigurato l'andamento di un euro investito nelle due strategie dal 3 gennaio 2009 ad oggi.
Il rendimento annuale composto della strategia top2 è del 16.0%, con una volatilità del 12.5%, un massimo drawdown del 7.6% e un indice di Sharpe intorno a 1.2. 
Il rendimento annuale composto della strategia top 3 è dell' 8.0%, con una volatilità del 12.3%, un massimo drawdown del 15.1% e un indice di Sharpe intorno a 0.6



La strategia che investe nei primi due asset a condizione che la tendenza di medio periodo sia positiva, e in contanti nel caso contrario, ha reso nell'intero 2009 il 13.9%.

La strategia che semplicemente investe in parti uguali in tutti e 6 gli asset seguiti settimanalmente da Alfaobeta ha reso nel 2010 il 10.6% con una volatilità del 10.4%. La stessa strategia dall'1 gennaio 2009 ad oggi ha reso il 29.9% (contro il 31.6% del portafoglio top2) con un massimo drawdown del 14.8%.

E' bene ricordare che i rendimenti calcolati  non tengono neppure conto dei costi di transazione e del prelievo fiscale. Mi preme comunque sottolineare che le analisi e le simulazioni descritte in questo blog sono da considerarsi sempre e comunque risultati teorici e relativi al passato. Chiunque decidesse di utilizzare le strategie descritte o qualsiasi altra informazione tratta da questo blog per decisioni di investimento se ne assume completamente la responsabilità.

Ecco l'aggiornamento al 5 novembre 2010.



Asset valuta tendenza  pendenza  tendenza pendenza   valore



medio medio breve  breve 



periodo periodo periodo periodo
1. Eur/USD N/A POS NEU POS NEU 1,4146
2. CRB USD POS POS POS POS 313,56
3. Ftse EPRA/NAREIT Global USD POS POS POS POS 2174,54
4. Euro Government Bond 30yr EUR POS NEG NEG NEG 200,30
5. S&P500 USD POS POS POS POS 1225,85
6. EuroStoxx EUR POS POS POS POS 276,93

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Buongiorno.
Esiste un Suo intervento che descriva dettagliatamente come funzionino le strategie Top2, Top3 e la strategia che investe in parti uguali in tutti e 6 gli asset?

Ogni settimana vi è un aggiornamento di queste strategie, ma non riesco a trovare un post in qualche modo "iniziale" che spieghi come, dal punto di vista operativo, funzionino queste strategie, per esempio cosa si intenda per "ri-bilanciamento" e come effettuarlo.

Ringrazio del Blog e della eventuale risposta.

Anonimo ha detto...

In poche parole CREDO che la strategia TOP2, ad ogni CLOSE del venerdì, investa nei 2 asset la cui tendenza a medio periodo (CLOSE maggiore della media mobile a 200 giorni) sia "migliore".
Ma come si fa a definire una tendenza migliore di un'altra? (doppi sensi a parte...).
Voglio dire: se la tendenza a medio periodo è positiva per tutti gli asset, quali sono i 2 asset sui quali ri-bilanciare?

E poi come si fa a "ri-bilanciare" settimanalmente?

Un esempio chiarificatore sarebbe graditissimo.

La ringrazio.

pacu83 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pacu83 ha detto...

Salve sto studiando la strategia TAA portfolio di faber di cui lei ha scritto una dettagliata descrizione sulla rivista Aiaf n68 (mi è stata molto utile).
Ora ho visto che lei ha introdotto il portafolio top2 e top3.
potrebbe spiegare come funzionano? qua'è l'idea di base?
grazie

Stefano Marmi ha detto...

La top 2 investe nei due asset che occupano i primi due posti nella classifica che pubblico settimanalmente, la top 3 in quelli che occupano i primi tre posti.
Come sia costruita la classifica richiede un po' più di tempo per essere spiegato in dettaglio, cercherò di dedicare un post all'argomento quantoprima.

pacu83 ha detto...

grazie mille...
Io sto utilizzano la strategia di faber per invesitre i miei risparmi,
di conseguenza sto cercando di capire il possibile di questa strategia.
Seguirò con passione il suo blog per fare esperienza e capire meglio il concetto che stà alla base di una strategia così semplice.
Sono un principiante fortunato.
una picola domanda:
mi sembra che lei abbia già risposto nel thread "la migliore tra tutte le strategie di investimento sorprende anche nel 2008 ETF"
molto entile, grazie

Anonimo ha detto...

Non ho capito, però, come si effettua il RIBILANCIAMENTO settimanale nella strategia TOP2?